Sant’Antimo. Scherzi telefonici alla famiglia di Rosa, la cugina: “Vi auguro lo stesso dolore”

Rosa Di Domenico - Sant'Antimo

L’idiozia e la malvagità non si fermano nemmeno davanti alla disperazione di una famiglia. A Sant’Antimo sono tutti alla ricerca di Rosa, la 15enne scomparsa due giorni fa senza più dare notizia di sé, eccetto un gruppo di ignoti, che invece sta salendo agli onori della cronaca per i continui e ignobili scherzi telefonici perpetrati a danno dei parenti della giovane napoletana.

I familiari della studentessa – scomparsa proprio mentre si recava a scuola mercoledì mattina – infatti, hanno prontamente diffuso attraverso giornali e social network la foto di Rosa Di Domenico e messo a disposizione di quanti sapessero qualcosa un numero al quale contattarli immediatamente.

Purtroppo, però, al momento sono arrivate solo telefonate di una goliardia perversa, che hanno ovviamente mandato su tutte le furie amici e parenti, già piuttosto tesi per l’incresciosa situazione nella quale sono venuti a trovarsi. Un risentimento e un senso di disgusto trapelati attraverso le parole pubblicate su una pagina Facebook di Sant’Antimo da una cugina di Rosa, molto dura nei confronti di chi sta giocando con i loro sentimenti:

“A nome di tutta la famiglia Di Domenico voglio fare un appello ai bastardi meschini che stanno approfittando del dolore di mio zio, che sta soffrendo non sapendo la figlia dove sia!!! A voi che telefonate con anonimo prendendo in giro e confondendo dei genitori distrutti!! E vi dico davvero distrutti, vi auguro di passare lo stesso dolore, anzi peggio!!! Vergognatevi, non vi rendete conto del peso di queste azioni!!! E vi consiglio di smettere perché vi giuro che vi veniamo a prendere fino a casa vostra!!!…”

La stessa, attraverso lo stesso post, ha poi tenuto a ringraziare “le persone che stanno condividendo le foto di mia cugina, aiutandoci nel loro piccolo”.

Potrebbe anche interessarti