Esame di Terza Media: record di 10 e lode per gli studenti del Sud

Giovedì prossimo, 15 giugno, i giovani studenti italiani di terza media si cimenteranno nell’esame: la prova in cui verrà valutato il loro percorso di studio prima di accedere alle superiori. Non è la temutissima maturità, non ci sono notti prima degli esami, ma per ragazzi di 13 e 14 anni rappresenta il primo banco di prova ed è naturale che ci sia agitazione. I dati, tuttavia, fanno ben sperare.

Il Corriere del Mezzogiorno, infatti, ha diffuso dei dati pubblicati dal Ministero della Pubblica Istruzione sul sito ufficiale in cui vengono mostrati i risultati dell’esame del 2016. Il primo traguardo è che, rispetto agli anni scorsi, il 2016 è stato caratterizzato da una diminuzione di studenti promossi con un risicato 6 ed un conseguenziale aumento di eccellenze da 9 in su. In particolare, è proprio il meridione a salutare le giovani menti migliori.

Puglia, Calabria e Basilicata detengono il record per più promossi con 10 e 10 e lode: quasi il 14% degli studenti, il doppio delle lodi conferite in Lombardia. Mediocre, sotto questo aspetto, la Campania con una percentuale di 6, il 25%, più alta della media nazionale. Va aggiunto che il 70% di questi traguardi è stato raggiunto da studentesse, mentre i maschietti restano meno diligenti rispetto alle compagne.

Potrebbe anche interessarti

Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione anche di “terze parti” per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookies. Scopri di più