Cicciano. Si addormenta con la sigaretta accesa: uomo muore carbonizzato

Cicciano. Si addormenta con la sigaretta accesa e muore carbonizzato un uomo di 76 anni.

Ieri pomeriggio a Cicciano, come si legge su Il Mattino, un pensionato di 76 anni ha perso la vita in un incendio causato probabilmente da un mozzicone di sigaretta non spento.
I vigili del fuoco hanno trovato il corpo dell’anziano completamente carbonizzato e ormai non c’era più nulla da fare per lui.

Secondo le prime ricostruzioni l’uomo si sarebbe appisolato sul suo letto mentre fumava una sigaretta e questo avrebbe scaturito un rogo che l’avrebbe carbonizzato. Anche la sua abitazione è stata danneggiata.

Il 76enne era vedovo ed era assistito da una badante che non era in casa. Sul posto poi sono giunti i carabinieri di Nola e Cicciano. Sul posto il medico legale ha effettuato l’esame esterno sui resti dell’anziano, che era conosciuto nel quartiere e ben voluto da tutti. Era senza figli e aveva subito da poco l’amputazione della gamba.

Tutto il quartiere è rimasto scioccato.

Potrebbe anche interessarti