Tragedia a Eboli: muore di infarto mentre vede crollare la sua casa

Salerno – Sabato mattina, a Eboli, un uomo di 64 anni è morto durante le operazioni di abbattimento della sua casa. Si trattava di un’abitazione abusiva come altre 11 che sorgono nella stessa zona, e destinate a fare la stessa fine.

L’uomo abitava in zona da 30 anni e, secondo il racconto de Il Mattino, era dal 1998 che combatteva contro lo Stato per l’ordine di abbattimento che incombeva sulla sua abitazione. Secondo il suo avvocato gli sarebbe stato fatale vedere crollare anni di sacrifici, in nome della burocrazia.

Il legale sostiene che la demolizione poteva essere rinviata poiché si trattava dell’unica abitazione di proprietà dell’uomo, dove inoltre vivevano i suoi 3 nipoti minorenni.

Potrebbe anche interessarti