Video. L’astronauta Nespoli saluta Napoli: “Guardarla dallo spazio è un’emozione”

L’astronauta Paolo Nespoli ha inviato dalla Stazione Spaziale Internazionale un saluto a Napoli e a Città della Scienza per pubblicizzare l’evento del 10 settembre 2017.

Domenica, infatti, Città della Scienza accoglie i napoletani al rientro dalle vacanze con una giornata speciale all’insegna di scienza e divertimento fatta di giochi all’aperto, attività sportive, laboratori sulle orme dei dinosauri e incontri ravvicinati con insetti sorprendenti.

L’astronauta italiano, per la terza volta nello Spazio, è partito lo scorso luglio a bordo della Soyuz dalla base russa di Baikonur nel Kazakistan, con il russo Sergey Ryazansky, al comando della navetta e l’americano Randy Bresnik per la missione “VITA” della durata di sei mesi, in cui condurrà esperimenti utili alle future spedizioni umane verso Marte e la Luna.

“Guardare Napoli dallo spazio è sempre un’emozione”, con la t-shirt di Città della Scienza, Paolo manda i suoi saluti e invita tutti a partecipare allo “Special DAY” a Città della Scienza. L’astronauta già dieci giorni fa twittò una bellissima foto dallo spazio del Golfo di Napoli, mandando anche un messaggio di vicinanza a Ischia colpita dal terremoto.

Oltre al nuovo museo Corporea e al nuovo Planetario 3D, inaugurati lo scorso marzo, i visitatori di domenica potranno assistere all’anticipazione delle tante attività che Città della Scienza lancerà nella stagione 2017/2018, con laboratori e dimostrazioni che ne precorreranno i temi.

Inoltre, allo Gnam Village, ospite d’eccezione sarà “La signora in rosso. La pummarola in tutto il suo splendore”: l’evento-mercato dei produttori del pomodoro San Marzano D.O.P. e del Piennolo D.O.P., dove sarà possibile incontrare i produttori di eccellenza e conoscere le loro storie, con laboratori didattici e scientifici sui pomodori, per scoprire le loro proprietà e i metodi di coltivazione e imparare a realizzare un piennolo con gli abili contadini del Vesuvio.

Per informazioni sul programma cliccare qui.

IL VIDEO:

Potrebbe anche interessarti