Tragedia alla Solfatara. Un testimone: “Ho visto un bambino scappare piangendo”

Pozzuoli – E’ forte il dolore per la famiglia che ha perso la vita mentre visitava la Solfatara di Pozzuoli. Madre, padre ed il figlio di 11 anni, tre turisti torinesi, sono sprofondati in un cratere in seguito ad una frana. Unico superstite della famiglia il figlio più piccolo di soli sette anni.

“Ho visto un bambino scappare piangendo, non pensavo di trovarmi di fronte alla più brutta tragedia della mia vita”. A raccontarlo è uno dei testimoni presenti al momento della tragedia. Si tratta di Diego Vitagliano, noto pizzaiolo di Pozzuoli, che si trovava alla Solfatara per preparare un evento. “Sono sotto choc – ha continuato a raccontare al Mattino – La scena più brutta che ho visto nella mia vita” aggiunge in un post su Facebook.

Il bambino che aveva visto scappare in lacrime era l’unico superstite della famiglia. Il piccolo Alessio è stato accolto per un paio d’ore nel bar all’ingresso del cratere, gestito da Armando Guerriero: “In 40 anni che lavoro qui, nella mia attività, – racconta anche lui al Mattino – non è mai successo un incidente all’interno della Solfatara”. Il bambino è l’unico testimone della tragedia, ha visto morire con i proprio occhi i genitori ed il fratello prima di fuggire in preda alla paura.

Potrebbe anche interessarti