Napoli. Paura in centro, scoppi e odore di gas: “Diversi boati, i tombini si sono alzati”

Tanta paura, ieri mattina, alla Riviera di Chiaia 55, a Napoli, dove un problema all’impianto elettrico al di sotto del livello stradale ha provocato scoppi e odore di gas. Il guasto sarà riparato in giornata, ma ieri i residenti e i negozianti sono stati presi dal panico: “Si sono avvertiti due o tre boati e si sono alzati anche i tombini – racconta a Il Mattino un ragazzo che lavora in zona – abbiamo visto del fumo e sentito una strana puzza di gas. Siamo dovuti uscire dai locali, abbiamo avuto molta paura soprattutto perché non sapevamo cosa stesse accadendo. Anche alcuni passanti si sono fermati, sono entrati da noi per chiederci cosa fosse successo, avevano sentito il sussulto dell’asfalto sotto i piedi”.

Tanti gli accertamenti dei vigili del fuoco, dei tecnici di Abc, Napoletanagas ed Enel, che hanno escluso un collegamento tra il fenomeno e i cantieri per la realizzazione della Linea 6 della metropolitana. I tecnici hanno anche accertato che non si fosse verificato alcun cedimento strutturale degli edifici, escludendo pericolo per le abitazioni o per il manto stradale.

Alla fine, si è scoperto che il problema era all’impianto elettrico nel sottosuolo, forse a causa di un corto circuito o di un sovraccarico.

Potrebbe anche interessarti