Lui impiegato, lei casalinga, ma erano usurai: “Se non paghi ti taglio la testa”

Torre annunziata: sequestrati più di 2 milioni di soldi falsi

Due coniugi, G.G. e M.S., rispettivamente 59 e 61 anni, entrambi di Gragnano, sono stati arrestati per presunta estorsione aggravata in concorso. Le indagini, coordinate dalla procura di Torre Annunziata, infatti, hanno ricostruito il giro di usura che la coppia gestiva.

Lui, impiegato di un ente locale per il servizio antincendio sui Monti Lattari, lei casalinga. Le loro vittime sono diverse, a Sorrento e dintorni. I militari hanno scoperto che la coppia aveva creato una rete di contatto che attirava le persone bisognose di denaro, a cui prestavano somme importanti, che avrebbero dovuto restituire con interessi annuali del 60%.

Una vittima, ad esempio, è stata costretta dietro minacce (“Ti taglio la testa se non paghi”, dicevano) a pagare 40mila solo di interessi.

Potrebbe anche interessarti