Picchiò la sua donna per mesi mandandola in ospedale: non andrà in carcere

L’aveva picchiata per mesi, fino a quando, in una tragica sera, la colpì più forte del solito, alla testa, mandandola in ospedale. Ora “l’orco” sconterà solo un anno, e lo farà fuori dal carcere grazie alla sospensione condizionale della pena.

A Poggiomarino, infatti, si è conclusa una vicenda di violenze e minacce ai danni di una donna, aggredita dal suo compagno per moltissimo tempo, finendo anche in ospedale per le ferite.

Il giudice, scrive ilfattovesuviano, ha applicato correttamente la legge, ma quest’ultima non tutela a sufficienza le vittime di violenza.

Il compagno della donna, all’epoca dei fatti, venne anche accusato di estorsione: per costringerla a rapporti sessuali, infatti, le aveva portato via il passaporto. Durante il processo, però, quest’accusa è caduta.

Potrebbe anche interessarti