Gioca con la pistola del padre, si spara in testa: 14enne muore dopo giorni di agonia

corsia ospedali
corsia ospedali

E’ morto, dopo giorni di agonia, il 14enne di Vallata, ricoverato all’ospedale San Giovanni Bosco di Napoli per essersi ferito alla testa mentre “giocava” con la pistola del padre.

Nel reparto di terapia intensiva del nosocomio partenopeo, si è cercato inutilmente di riassorbire l’emorragia provocata dal proiettile, ma il ragazzo non ha mai preso conoscenza e la notte scorsa è spirato.

Secondo i rilievi effettuati sul luogo dell’incidente, il 14enne era solo in casa e stava giocando con l’arma detenuta legalmente dal padre. Poi la tragica fatalità. Dalle indagini si esclude il gesto volontario.

Potrebbe anche interessarti


Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione anche di “terze parti” per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookies. Scopri di più