Napoli, nuovo murale: dedicato a Ipazia, la scienziata assassinata dai cristiani

Foto di MP5

Napoli si colora sempre più grazie alla creatività e alla professionalità degli artisti di strada: è apparso un bellissimo murale nei Quartieri Spagnoli che raffigura Ipazia una donna che è stata astronoma, matematica e filosofa e ha dato un grande contributo alla scienza.

Autrice del murale è MP5, nota street art e scenografa che ha decorato la facciata dell’ex Palazzetto Urban. Il nome dell’opera è “La cura della conoscenza” perchè Ipazia fu una delle prime donne ad occuparsi di scienza. Nacque in Alessandria d’Egitto nella seconda metà del IV secolo d.C. Fu iniziata agli studi di matematica dal padre, poi si dedicò anche all’astronomia e alla filosofia.

Non ci sono giunti suoi scritti, ma ci sono diverse sue testimonianze in autori successivi e suoi discepoli. Arrivò ad una tale cultura da superare molti filosofi del suo tempo. Ipazia è considerata una martire. Fu uccisa in modo barbaro, fatta a pezzi, a causa del fanatismo religioso. Successivamente fu fatta Santa dalla Chiesa.

Il sindaco di Napoli Luigi de Magistris ha così commentato durante l’inaugurazione del murale: “L’iniziativa ha visto una vera e propria sinergia di forze lavorare in maniera armonica. Ringrazio in particolare MP5 per il dono che ha fatto alla città, il Tavolo Interassessorile per la Creatività Urbana, la delegata per le Pari Opportunità Simonetta Marino, Napoli Servizi, il Centro Documentazione della Condizione Donna e le ragazze e i ragazzi del Servizio Civile impegnati nel progetto “La memoria delle donne al Centro”.

Potrebbe anche interessarti

Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione anche di “terze parti” per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookies. Scopri di più