MESSAGGIO POLITICO ELETTORALE

Antonietta apre gli occhi, ma il suo dramma non è finito: fissati i funerali delle piccole

Appena sette giorni fa si consumava la strage di Cisterna di Latina e Antonietta Gargiulo riprende lentamente conoscenza, anche se il suo dramma non è ancora finito. Antonietta è sopravvissuta alla follia omicida del marito, Luigi Capasso, che le ha sparato tre colpi di pistola. I medici del San Camillo stanno iniziando a svegliarla, ma si sta già pensando a come comunicarle che il marito, prima di suicidarsi, ha ucciso anche le sue due figlie di 7 e 13 anni.

Antonietta è stata operata alla mandibola ferita e non può ancora parlare. Accanto a lei, in ospedale, ci sono i familiari e uno psicologo, per appurare cosa la 39enne ricordi di quel giorno maledetto che le ha portato via le sue bambine.

I funerali delle piccole, intanto, sono stati fissati per venerdì prossimo alla ore 9, presso la chiesa di San Valentino, a Cisterna. Gli inquirenti hanno accertato che l’assassino aveva già pianificato tutto, come risulta da alcune lettere trovate e indirizzate ai parenti. Quindi, ora si sta passando al vaglio delle responsabilità di chi ha raccolto i precedenti esposti di Antonietta per quel marito troppo violento.

Potrebbe anche interessarti