Rinasce la Biblioteca dei Girolamini: 6,3 milioni per riconsegnarla ai napoletani

Continua il piano per dare nuovo lustro alla storica Biblioteca dei Girolamini di Napoli. Infatti, è di oltre 6,3 milioni di euro l’importo per il bando d’appalto pubblicato da Invitalia, Centrale di Committenza per il Ministero dei Beni culturali.

Per presentare la domanda è stato fissato il termine del 3 maggio 2018, per un bando che prevede opere di restauro delle sale, adeguamento e ridefinizione degli uffici e delle postazioni operative, la realizzazione di nuovi servizi (come bookshop, caffetteria, ludoteca, servizi igienici) e il rifacimento degli impianti, tra cui: quello elettrico, l’idrico, di videosorveglianza, di antincendio e di climatizzazione.

Come detto, con questi lavori si cercherà di riconsegnare al pubblico l’ampio patrimonio culturale di oltre 188.000 beni appartenenti ad una delle più ricche e antiche biblioteche del Mezzogiorno. La Biblioteca dei Girolamini, nata nel 1586, è stata chiusa al pubblico nel 2012, ma si cercherà di lavorare per potenziare gli standard di conservazione, sicurezza, accoglienza e accesso dell’intero complesso.

Potrebbe anche interessarti

Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione anche di “terze parti” per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookies. Scopri di più