Femminicidio di Enza Avino: confermati 30 anni per l’ex che l’ha uccisa

Vincenza Avino
Vincenza Avino

30 anni da scontare in carcere per l’omicidio di Enza Avino. Questa è la sentenza che è stata confermata anche in appello stamattina. Nunzio Annunziata, l’assassino della giovane donna uccisa a settembre nel 2015 a Terzigno, dinanzi ad una farmacia a colpi di pistola dovrà passare buona parte della sua vita in carcere. L’uomo fu trovato il giorno dopo a Poggiomarino dai Carabinieri. La condanna nei suoi confronti venne già espressa col 1° grado di giudizio, svoltosi col rito abbreviato.

A confermare la sentenza, come riferisce Il Mattino, sono stati i giudici della Corte d’Assise d’Appello del tribunale di Napoli. Stamattina si è tenuta l’udienza, durante la quale erano presenti anche i familiari della vittima, accompagnati dai rispettivi legali Salvatore Annunziata e Angelo Bianco.

La sentenza di questa tristissima vicenda è arrivata a circa due settimane da un altro terribile femminicidio, verificatosi sempre a Terzigno per mano di un altro uomo che non accettava la fine di una relazione. Difatti lo scorso 19 marzo, a perdere la vita per mano di un altro uomo è stata Immacolata Villani. La donna è stata ammazzata dal marito Pasquale Vitiello, da quale stava divorziando, davanti alla scuola frequentata dalla figlia. Poco dopo l’uomo si è tolto la vita.

Potrebbe anche interessarti

Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione anche di “terze parti” per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookies. Scopri di più