Ischia patrimonio Unesco: via alla candidatura. È la prima colonia greca d’Italia

Ischia

ISCHIA- È già partito l’iter per la candidatura nel patrimonio Unesco di Ischia, una delle isole più grandi ed apprezzate del golfo di Napoli. L’iter è partito con la delibera di giunta dell’assessore Francesco Rispoli e con un procedimento d’intesa tra i sei comuni.

Una storia millenaria, quella dellIsola che ha anche un indiscutibile patrimonio storico, artistico, paesaggistico ed ambientale. “Ischia  è stata la prima colonia greca dell’intero Mediterraneo occidentale e come le altre isole dell’arcipelago campano è stata  crocevia importante delle varie culture che si sono affacciate sul Mare Nostrum.  Anche dal punto di vista naturalistico e paesaggistico l’isola rappresenta un unicum per la straordinaria varietà delle sue risorse in grado di proporsi come patrimonio dell’umanità vieppiù per la presenza del Regno di Nettuno Area Marina Protetta istituita con Decreto del Ministero dell’Ambiente la cui istituzione è condivisa con la vicina isola di Procida” si legge sulla delibera.

Il riconoscimento di Ischia come patrimonio Unesco costituirebbe ovviamente un vantaggio per l’isola, che, infatti, potrebbe garantire la conservazione e la valorizzazione del territorio, ma anche essere uno stimolo verso lo sviluppo di un’economia sostenibile.

Potrebbe anche interessarti