“Sono Gesù Cristo”: il delirio di Pasquale De Falco, il matricida di Qualiano

Intorno alle ore 20:00 di ieri, le forze dell’ordine hanno fatto irruzione nella casa di Qualiano dove nella mattinata il 37enne con problemi psichici, Pasquale De Falco, ha ucciso la madre con il fucile del padre, regolarmente detenuto, prima di barricarsi in casa. A sua disposizione aveva circa 200 cartucce.

Mentre le forze dell’ordine entravano in casa si sono sei sentiti dei colpi di arma da fuoco, ma l’uomo è stato arrestato e condotto via tra le urla e gli insulti della gente. La vittima, Teresa Ricciardiello, sarebbe stata uccisa intorno a mezzogiorno ed il suo corpo è stato lasciato su un balcone interno all’abitazione.

De Falco, che già in passato aveva tentato il suicidio per una lunga storia d’amore finita male, ha minacciato di sparare anche contro i carabinieri che teneva sotto controllo grazie alle dirette in tv, poi fatte sospendere. L’uomo sarebbe scivolato nella follia dopo essere stato lasciato dalla sua fidanzata. Laureato, con la passione per lo sport, da diverso tempo era diventato irriconoscibile.

Secondo alcuni testimoni sarebbe anche stato preda di alcuni deliri mistici: “Sono Gesù Cristo, sono il Salvatore”, avrebbe urlato.

Potrebbe anche interessarti