Neonato ustionato: la puericultrice si è allontanata durante il bagnetto

Sarebbe stata la puericultrice responsabile dell’ustione provocata ad un bimbo appena nato durante il primo bagnetto nell’ospedale Ruggi D’Aragona a Salerno. Dalle prime indagini, come si legge su cronachedellacampania.it, la puericultrice avrebbe affidato ad un’allieva il compito di fare il bagnetto al neonato, non rispettando l’obbligo di controllo.

Sembra che la giovane allieva della scuola di puericultura abbia adagiato il neonato sotto il getto della fontana e abbia iniziato a massaggiarlo. Probabilmente i guanti che indossava (è un obbligo sanitario) non le hanno permesso di capire che l’acqua era bollente.

Questa ricostruzione sarebbe confermata anche dalle ustioni sul corpo del piccolo, che sono a chiazze e si trovano solo nella parte alta delle gambe e i glutei. Già questa mattina potrebbero partire le sanzioni della commissione della disciplina. Si rischia la sospensione o l’allontanamento scritto o la sanzione scritta.

Il neonato si trova ora in via precauzionale al Tin dell’ospedale Cardarelli. Respira autonomamente e si alimenta da solo.

Potrebbe anche interessarti