Minaccia Isis su Russia 2018: “Un massacro come mai prima d’ora”

Frame dal video diffuso da memri tv

Ieri il Mondiale di calcio in Russia si è aperto con un’aria festosa che ha coinvolto quanti hanno affollato lo stadio Luzhniki di Mosca, con l’esibizione canora di Robbie Williams e soprattutto la vittoria della squadra di casa (5-0) contro l’Arabia Saudita.

Questo clima di festa, però, è stato nuovamente minacciato dal rischio attentati. Infatti, dopo le minacce a Messi di qualche mese fa, l’Isis ha diffuso un video con foto animate che ritraggono dei droni “bombardieri” che sganciano ordigni sui diversi stadi che ospiteranno la competizione mondiale.

La notizia è riportata dal Daily Star che ha pubblicato anche diversi fotogrammi dello stesso video. “Vi stiamo guardando. Abbiamo i droni. Stiamo cercando il luogo e attaccheremo“, si sente nel video nel quale poi viene annunciato “un massacro come mai prima d’ora“.

Il filmato si chiude con una panoramica dello stadio di Sochi, colpito da diverse esplosioni, sotto l’occhio vigile di uno jihadista in tuta mimetica e mitra in spalla. Inoltre nel filmato, che dura quattro minuti, viene giurata “vendetta” anche contro il presidente Putin e il governo di Mosca.

Potrebbe anche interessarti

Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione anche di “terze parti” per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookies. Scopri di più