Pozzuoli. Mare inquinato, imposto il divieto di balneazione: il tratto interessato

Via Napoli, lungomare Pozzuoli

NapoliEsito sfavorevole. Questo è quello che rivela l’Arpac, Agenzia regionale di protezione ambientale per la Campania, dopo l’analisi di alcuni campioni di acqua marina prelevati dal mare di Napoli.

Il mare interessato è quello di Pozzuoli, nel tratto che va da rione Terra fino al corso Umberto, all’altezza del civico 89. Per tale motivo il sindaco Vincenzo Figliolia ha disposto il divieto di balneazione, almeno fino ad una nuova comunicazione dell’ Arpac.

Intanto Fiorella Zabatta, assessore all’ambiente ha rilasciato alcune dichiarazioni riguardo l’accaduto: “Mi auguro che la disposizione sia frutto di un rilievo episodico.  E’ importante e giusto monitorare il territorio, anche il servizio acquedotto del comune lo fa costantemente, con il supporto di una ditta specializzata, verificando il buon funzionamento delle pompe di sollevamento e degli impianti della zona”.

Ma l’assessore è speranzosa: “Mi auguro che si faccia presto luce sulla vicenda e che venga restituito il mare ai cittadini puteolani e ai turisti”.

Potrebbe anche interessarti


Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione anche di “terze parti” per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookies. Scopri di più