De Luca: “Dati sulla sanità campana non veritieri. C’è una svolta in atto”

Vincenzo De Luca

Il presidente della regione Campania, Vincenzo De Luca torna a parlare di sanità. Dopo aver parlato ad inizio anno del nuovo piano sanitario, che darà un importante svolta in buona parte degli ospedali della Campania, De Luca ha risposto alle critiche del neo Ministro della salute, Giulia Grillo, in un post su fb. Ecco quanto affermato:

“Strano che dopo i recentissimi Stati Generali della Sanità campana, nei quali abbiamo illustrato in maniera documentata e inequivocabile la svolta in atto, ci si continui a riferire ai dati del 2015 della classifica Lea (livelli essenziali assistenza). Quella realtà non esiste più. Ed è inaccettabile che circolino immagini della realtà sanitaria campana assolutamente non veritieri.

Potrebbe essere utile, allora, un incontro pubblico a Napoli con il ministro della Salute Giulia Grillo, perché ci possa esser un confronto corretto e costruttivo sui dati reali della sanità campana.” Tuttavia è evidente che, nonostante gli sforzi profusi dalla Regione per migliorare le strutture sanitarie sul territorio campano, la situazione non sembra essere migliorata. Difatti nei prossimi mesi estivi potrebbe esserci una vero e proprio allarme sanitario per la carenza di medici negli ospedali a causa delle dovute ferie.

Potrebbe anche interessarti


Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione anche di “terze parti” per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookies. Scopri di più