Niente asfalto e arredi nuovi di zecca: come sarà il nuovo lungomare di Napoli

Lungomare di Napoli

Napoli – Tutto pronto per far partire il progetto di riqualificazione del Lungomare di Napoli. Tutto definito, ora non resta che aspettare l’avvio dei lavori dopo l’emissione del bando che deciderà a quale ditta affidarsi. Un grande successo per la città di Napoli, che ha idealizzato questo progetto già da diversi anni e che finalmente vedrà a breve la concreta realizzazione. Per quanto riguarda i costi, la cifra si aggira attorno ai 12 milioni di euro, una somma sottratta ai 20 milioni di euro previsti dal “Piano operativo Poc Metro città di Napoli”.

Quindi a lavori terminati il Lungomare dovrebbe presentarsi con marciapiedi più larghi dal lato degli edifici e una pista ciclabile più grande. Verrà sostituito l’asfalto della strada con la pietra lavica e la bella passerella del Lungomare sarà illuminata con un impianto adatto e con un arredo urbano nuovo e adeguato.

Ovviamente questa scelta di intervenire al restyling del Lungomare ha creato non pochi problemi e varie discordie. In particolare, come riporta Il Mattino, l’assessore della prima Municipalità Manfredi Nappi, ha sottolineato l’ importanza di intervenire su problemi più gravi che affliggono la città come quello dei servizi pubblici o la criticità di alcune strade dismesse che causano incidenti. In accordo con l’assessore anche Ornella Capezzuto, presidente del Wwf di Napoli che è già pronta a chiedere al all’ Agenzia della Coesione, di ritirare i fondi destinati alla ristrutturazione del lungomare, per investirli in progetti a favore della mobilità sostenibile.

Potrebbe anche interessarti


Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione anche di “terze parti” per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookies. Scopri di più