Ospedale del Mare, l’Asl conferma: “Sospensione ‘sine die’ per il primario”

Bufera in corso all’Ospedale del Mare. L’Asl ha confermato il provvedimento per il primario del reparto di Chirurgia, che avrebbe chiuso il reparto per consentire ai medici di partecipare alla sua festa di nomina. E’ stato Mario Forlenza, direttore generale dell’Asl Napoli 1 centro, a confermare la sospensione ai microfoni dell’Ansa: ” Una sospensione sine die. Dovranno essere prima portati a termine tutti gli accertamenti del caso”.

Nel frattempo, nel reparto di Chirurgia vascolare, sono arrivati i Carabinieri dei Nas per l’ispezione.

Forlenza ha affidato l’incarico a Tatafiore, che dirigerà l’unità operativa: “Il primario mi ha confermato di aver trasferito, la sera del 6 luglio, 4 pazienti dal suo reparto a quello di Chirurgia, e di averlo fatto senza chiedere l’autorizzazione alla Direzione sanitaria. Lui stesso ha riconosciuto che l’errore è stato non chiedere. Nessuno ha subìto danni – continua Forlenza- ma ci sono quelli di immagine che abbiamo subito a fronte di un lavoro faticoso e durissimo che stiamo facendo per far funzionare al meglio l’Ospedale del Mare”.

Per il momento nessun provvedimento per gli altri membri dell’equipe del reparto.

Potrebbe anche interessarti


Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione anche di “terze parti” per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookies. Scopri di più