Orrore a Posillipo. Terapista palpeggiava e scattava foto hot a bimbe autistiche

Napoli – Violenza sessuale e pedopornografia. Sarebbero queste le accuse rivolte ad un terapista che lavora in una nota clinica privata di Posillipo. Vittime innocenti di questi atti orribili sarebbero delle giovanissime pazienti autistiche.

Il medico sarebbe stato incastrato da telecamere nascoste istallate dopo la denuncia della madre di una delle piccole, che avrebbe rivelato alla donna dei comportamenti strani del fisioterapista. Tutto sarebbe avvenuto, come riporta Il Mattino, durante le sedute di riabilitazione.

Dalle immagini ricavate il medico oltre che palpeggiare le pazienti in zone intime avrebbe anche scattato delle foto di matrice pedopornografica costringendo le giovani pazienti a denudarsi e ad assumere posizioni hot.

Potrebbe anche interessarti


Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione anche di “terze parti” per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookies. Scopri di più