Genova, un nuovo ponte entro il 2019. Renzo Piano: “Dovrà durare 1000 anni”

Dovrà durare mille anni e sarà d’acciaio“. Così ha parlato l’architetto Renzo Piano, che ha presentato quest’oggi, a Genova, il suo progetto del nuovo viadotto sul torrente Polcevera. Un’opera che sostituirà il Ponte Morandi, crollato lo scorso 14 agosto. Il governatore della Liguria, Giovanni Toti, assicura: “Sarà pronto entro ottobre 2019, novembre al massimo“.

Al tavolo della Regione, oltre a Toti e Piano, il sindaco di Genova Marco Bucci, l’amministratore delegato di Fincantieri Giovanni Bono e l’amministratore delegato di Autostrade Giovanni Castellucci. Alla costruzione del ponte ci sarà, quindi, anche Autostrade, assieme a Fincantieri e lo studio di Piano. ArcelorMittal – che ha recentemente acquisito l’Ilva di Taranto – metterà a disposizione l’acciaio per la realizzazione del nuovo ponte.

A proposito dei lavori di demolizione Toti invece ha annunciato che si studia l’ipotesi di smontare tutto il ponte, anziché farne esplodere una parte. E il sindaco Marco Bucci ha chiarito che “sotto al nuovo ponte Morandi faremo un quartiere bellissimo, attraverso un concorso internazionale, che oggi annunciamo, gli uffici comunali ci stanno già lavorando“.

Potrebbe anche interessarti