Catturato il boss tra i più pericolosi d’Italia: era il padrone del traffico di droga

CarabinieriE’ stato catturato dai Carabinieri uno dei boss più ricercati d’ Italia e tra quelli ritenuti più pericolosi. La sua latitanza è durata ben 15 anni ed è finita, finalmente, in queste ore perché le forze dell’ordine lo hanno rintracciato e prelevato da una casa a Mugnano dove aveva trovato rifugio, prima di partire per un’altra incognita meta.

Antonio Orlando di 60 anni, detto “‘o mazzolino” è ritenuto il reggente del clan Orlando-Nuvoletta- Polverino, uno tra i gruppi camorristici più potenti che agiva e imponeva la propria forza nel Nord del napoletano. Questo clan gestiva un privilegiato traffico di droga e hashish, tonnellate di prodotto che arrivavano direttamente dal Marocco e che veniva poi smerciato nel territorio napoletano. Ed è stato soprattutto il traffico illecito di queste sostanze stupefacenti che ha reso Orlando e suoi affiliati, persone di prestigio e di potere assoluto. Nel loro curriculum delinquentistico non mancano né estorsioni né omicidi vari.

Ora su Antonio Orlando pesano due ordinanze di custodia cautelare per associazione a delinquere di stampo mafioso.

Potrebbe anche interessarti

Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione anche di “terze parti” per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookies. Scopri di più