Scritte a Salerno contro la Lega, ma la sede è errata: colpita la Lega Navale

La Lega di Salvini presa di mira a Salerno. Il partito del vice premier ha subito in poche ore due attacchi: una bomba carta e scritte offensive. Partendo dalle seconde, però, c’è da dire che gli autori hanno preso di mira la Lega sbagliata. Infatti, le scritte di colore blu del tipo “La Lega ha rotto il c***o” o “I partecipanti del partito sono tutti pezzi di m***a” hanno imbrattato non le mura di una sede salernitana del partito, ma quelle della Lega Navale.

Un episodio, ripreso anche dal Tg2, che per la sua goffaggine fa sorridere, anche perché resta meno grave dell’altro che ha riguardato la sede leghista San Valentino Torio, sempre nel salernitano, colpita con un ordigno esplosivo che ha distrutto la porta d’ingresso. Non ci sono per fortuna feriti, ma il gesto resta grave e da condannare.

Non si può pensare infatti di fare opposizione con la violenza, considerato anche il momento storico di violenza morale e -a volte – fisica che stiamo vivendo, soprattutto nei confronti dei più bisognosi ed emarginati. 

Potrebbe anche interessarti