Video. Di Maio: “Diamo soldi a chi ha 0, si userà la PostePay. Reddito anche ai nonni”

Come funzionerà il reddito di cittadinanza? Ve lo abbiamo spiegato in questo articolo, dopo aver analizzato il decreto che contiene tutte le norme relative a questa importante misura. Questa mattina, in diretta da Roma, sta parlando il vicepremier Luigi Di Maio in un evento che celebra e spiega come funzionerà il reddito di cittadinanza. Chi può beneficiarne? Quanti soldi verranno erogati e come?

In questi istanti, il leader del Movimento 5 Stelle sta spiegando, attraverso slide e video ad hoc, il funzionamento della misura: “Nessuno ci credeva al reddito di cittadinanza. Siamo qui, oggi,  per festeggiare e per spiegarlo. Il reddito si incastra in una misura più ampia che riguarda il mondo del lavoro. Le imprese assumeranno coloro che entreranno a far parte del reddito di cittadinanza“.

Prosegue: “Con quota 100 andranno in pensione 600.000 persone, non sappiamo quanti aderiranno ma saranno di più rispetto a quelli previsti con la Fornero. Così liberiamo posti di lavoro. Il reddito ha all’interno la formazione per il reinserimento nel mondo del lavoro. In Italia c’è chi ha 0, col reddito chi non ha niente avrà almeno 780 euro. Questo è il principio di base. Il reddito così inteso per le famiglie vuol dire che avranno almeno 1300 euro. E’ una rivoluzione“. Di Maio, poi, ha spiegato che si potrà fare richiesta del reddito online, alle Poste o ai Caf. Il credito verrà erogato attraverso una PostePay: non sarà possibile spendere i soldi nel gioco d’azzardo.

Oltre alla formazione e al reinserimento nel mondo del lavoro, Di Maio promette sgravi fiscali per chi assumerà coloro che rientrano nel reddito di cittadinanza e per quei beneficiari che vogliono avviare un’attività. Infine, il vicepremier ha spiegato che ci saranno pensioni di cittadinanza per quegli anziani che vivono al di sotto della soglia di povertà. Di seguito, il video della diretta Facebook:

Potrebbe anche interessarti