Cardito. La bambina sopravvissuta sta bene: le è stato ricostruito il volto chirurgicamente

In netto miglioramento le condizioni fisiche della bambina di 8 anni di Cardito ricoverata all’Ospedale Santobono di Napoli, dopo l’aggressione inumana subita dal patrigno Tony Essoubti Badre, l’uomo ventiquattrenne arrestato per aver ucciso il figliastro di 7 anni e massacrato di botte la sorellina.

La bambina era arrivata in Ospedale in condizioni critiche. Lo stesso primario del Santobono ha dichiarato alla stampa che la piccola era in uno stato critico, con ferite raccapriccianti, il volto tumefatto e lesioni profonde alla testa. Per fortuna ora la bambina sta meglio. Ieri è stata sottoposta ad un delicatissimo intervento di ricostruzione del volto e si dovrebbe rimettere in breve tempo.

Intanto la Polizia continua ad indagare e a raccogliere maggiori dettagli su questa triste vicenda che ha scosso l’opinione pubblica locale e nazionale. L’uomo 24enne è stato arrestato con l’accusa di omicidio volontario aggravato e di tentato omicidio volontario aggravato.

Potrebbe anche interessarti


Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione anche di “terze parti” per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookies. Scopri di più