Per i napoletani novità sgradevoli. Ecco la stangata Tasi!

Nuove tasse per i Napoletani

Se molti pensavano che liberandosi dell’ IMU, sarebbe finalmente tornato il sereno, sappiate che sbagliavano.

Per i napoletani ecco che arriva una nuova stangata, nuove tasse al tetto massimo. Il Consiglio comunale ha approvato a maggioranza le delibere sul regolamento della Tasi ( Tributo per i servizi indivisibili ), tassa che sostituisce degnamente la sua antenata IMU.
L’aliquota fissata dal comune di Napoli è del 3,3 per mille, ancora una volta quindi  una tassa che raggiunge il tetto massimo previsto dalla legge che aveva indicato il 2,5 %  sul reddito imponibile di ogni cittadino con un possibile aumento dell 0,8%.
Il cittadino dovrà pagare il 50% della Tasi entro il 16 Giugno 2014 e il restante 50% entro il 16 Dicembre 2014. Bisognerà però verificare le detrazioni che la giunta ha stabilito, trasformandole in sconti da applicare su questa nuova tassa.
 “Sono contento per l’approvazione dei provvedimenti, ma scontento delle politiche tributarie del governo. Così continuano a pagare solo i cittadini. E i comuni sono soltanto il bancomat del governo”. Queste le parole del  sindaco Luigi De Magistris che ha scelto di non aderire alla proroga del Governo.
LEGGI ANCHE
San Paolo, manto erboso rovinato: ecco qual è la richiesta del Napoli

Potrebbe anche interessarti