Fiaccolata per il piccolo Giuseppe: il Comune vuole pagare il funerale

Fiaccolata per Giuseppe, il bimbo ucciso a Cardito dal patrigno. Ad annunciare la manifestazione il sindaco di Cardito, Giuseppe Cirillo, tramite i suoi canali social. La fiaccolata si terrà lunedì 4 febbraio, alle ore 17:30, quando parrocchie, scuole, associazioni e tutta la cittadinanza si riuniranno per stringersi intorno al dolore delle piccole sorelline di Giuseppe.

La fiaccolata partirà dalla Chiesa dei Santi Giuseppe ed Eufemia, in piazza Giovanni XXIII, per concludersi nella chiesa di San Biagio, in piazza Garibaldi. Nell’attraversare le strade cittadine, la comunità carditese avrà l’occasione per esprimere il suo dolore per una vicenda che presenta tratti allucinanti.

Il piccolo Giuseppe è stato ucciso dal patrigno Tony con un manico di scopa, solo perché aveva rotto il lettino recentemente acquistato. La furia dell’uomo si è scatenata anche contro una delle sorelle del piccolo, ora ricoverata al Santobono. Nell’udienza di convalida dell’arresto, davanti al Gip di Napoli Nord, Tony ha ammesso di aver ucciso il piccolo dopo aver assunto droghe.

Ancora al vaglio degli inquirenti la posizione della madre che non avrebbe mai denunciato le continue violenze dell’uomo. Per i funerali del piccolo  (soprattutto per la chiesa) dovrà pronunciarsi il giudice. L’unica cosa certa è che tutte le spese saranno a carico del Comune di Cardito.

Potrebbe anche interessarti

Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione anche di “terze parti” per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookies. Scopri di più