Polemica del web sulle gag di Sanremo: troppe e poco gradevoli

Come per ogni Festival di Sanremo che si rispetti, anche quest’anno la voce delle polemiche ha scavalcato quelle degli artisti in gara. Però ora, il polevrone è stato sollevato dall’organizzazione in generale di questo evento. Il popolo del Web non ha apprezzato infatti le troppe gag del duo Bisio-Raffaele.

“Innumerevoli, inguardabili e di cattivo gusto”. Con queste parole molti si sono rivolti agli spezzoni di Sanremo. Una critica basata soprattutto in base a ciò che era l’intento degli autori e dei vertici Rai: un festival leggero che avesse messo in primo piano la musica italiana. Invece (sempre secondo la Rete) si sarebbe arrivati a costruire delle serate piene di sketch non graditi e che coprono tutto il resto. Non solo, i protagonisti sarebbero rei di propinare una satira “troppo buonista e antigovernativa”.

In particolare, la seconda puntata ha suscitato ulteriori polemiche in merito a due casi. Primo fra tutti il Premio consegnato alla memoria di Pino Daniele, trasmesso all’una di notte, quasi fine serata. Ciò ha suscitato l’ira degli spettatori partenopei, i quali hanno commentato dicendo che il loro beneamino avrebbe meritato qualcosa di più. In ultimo, ha fatto molto discutere la brevità dell’intervento di Pippo Baudo. Non proprio un bel gesto per il “papà” di Sanremo, che ha portato certi a dire che: “dura di più la pubblicità che Baudo, è una vergogna”.

Le polemiche, si sa, non sono nuove al Festival della Canzone Italiana. Mentre si discute su quelle passate, non si fa altro che attendere quelle della sera dopo.

Potrebbe anche interessarti


Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione anche di “terze parti” per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookies. Scopri di più