Napulitanata: il tempio della musica napoletana creato dai giovani

NapulitanataNapulitanata è un vero e proprio tempio per la musica napoletana. A dir il vero, è anche uno dei pochi luoghi in tutta la città di Napoli dove è possibile assistere ad un vero e proprio spettacolo musicale della tradizione napoletana.

L’idea è venuta in mente ad un gruppo di giovani musicisti napoletani. Nell’aprile 2017 hanno inaugurato una sala da concerto dedicata esclusivamente alla musica napoletana, con l’obiettivo di proporre un’offerta culturale e turistica che, paradossalmente, a Napoli mancava.

Per farlo, hanno preso in affitto e ristrutturato, ovviamente in maniera del tutto autofinanziata, un ex deposito comunale fatiscente in Piazza Museo Nazionale 10 e 11, proprio di fronte al Museo Archeologico Nazionale, sotto i portici della Galleria Principe.

Immediatamente si sono dati da fare per intraprendere un lavoro culturale di qualità, per offrire un servizio autentico, in cui il visitatore non si sentisse in una “trappola per turisti”, ma avvertisse l’originalità e l’impegno made in Naples, per far rivivere quella che è la nostra illustre tradizione artistica. Questo impegno è stato premiato.

Mimmo Matania, uno dei fondatori e musicisti dell’associazione ci descrive cosa è Napulitanata: “‘O sole mio, Torna a Surriento, Anema e Core sono brani napoletani celebri in tutto il mondo, così come la Tarantella è un “marchio di fabbrica” a cui si associa non solo Napoli, ma l’Italia intera. A partire da quest’immenso patrimonio musicale, lo spettacolo di Napulitanata vuole essere un’esperienza in cui il visitatore viene catapultato in un contesto autenticamente “napoletano”, con i suoi suoni, la sua lingua, i suoi modi di fare, la sua ospitalità, i suoi sapori. Musicisti, cantanti, attori e ballerini si alternano giorno dopo giorno per trasmettere i valori culturali, artistici e sociali alla base del fenomeno Canzone Napoletana Classica.

Non usiamo i microfoni né artefizi per aiutare voce e strumenti, gli unici due ingredienti della nostra ricetta sono l’anima e la grande passione che ci lega alla cultura della nostra terra. La durata dello spettacolo è di circa 1 ora, durante la quale accompagniamo i visitatori tra le più celebri melodie napoletane, passando per la tipica Tarantella, per coglierne il significato e la reale essenza. Si raggiunge il picco del coinvolgimento con l’intera sala intenta a cantare ‘O sole mio, perché tutti, davvero tutti, conoscono questo brano.

Non intendiamo vendere un concerto turistico “preconfezionato”, vogliamo regalare emozioni vere, autentiche, napoletane”.

Ingresso Napulitanata

In un anno e mezzo Napulitanata è riuscita a diventare una realtà culturale e turistica a tutti gli effetti, con 10mila visitatori da tutto il mondo che fino ad ora hanno assistito ai concerti. Il progetto culturale, musicale e di rigenerazione urbana ha interessato anche le Università di Napoli, di Roma e di Liegi e dal 2018 l’impresa è supportata scientificamente dal Centro Studi Canzone Napoletana della Federico II di Napoli.

L’appuntamento fisso con Napulitanata è al mercoledì, venerdì e sabato, sempre sotto i portici di Galleria Principe di Napoli.

INFO NAPULITANATA

Telefono: +39 348 9983871
Dove: Piazza Museo Nazionale 10/11 (Galleria Principe di Napoli)
Quando: tutti i mercoledì, venerdì e sabato
Email: info@napulitanata.com
Sito Web: Napulitanata.com
Facebook: Napulitanata
YouTube: Napulitanata channel
Instagram: Napulitanata

Potrebbe anche interessarti


Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione anche di “terze parti” per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookies. Scopri di più