Donna uccisa di botte a Napoli, confessa il marito: massacrata con una stampella

E’ stato arrestato V. L. P., 41enne che ha ucciso la moglie, Fortuna Belisario, di 36 anni nel loro appartamento di Miano.

La donna era stata trovata morta in casa dai medici del 118 giunti dopo la chiamata dell’uomo. Ieri sera ha confessato agli inquirenti di averla colpita con una stampella ortopedica che lui stesso usava per i suoi spostamenti a causa di alcuni problemi fisici. L’aggressione sarebbe avvenuta al culmine di una lite.

L’uomo è accusato di omicidio volontario aggravato dalla crudeltà, il movente sarebbe la gelosia. La vittima lascia tre bambini di 7, 10 e 11 anni, che al momento dell’aggressione non erano presenti in casa.

LEGGI ANCHE
Agguato nella notte a Napoli: uomo raggiunto da colpi di pistola

Potrebbe anche interessarti