Bagnoli: in arrivo 320 milioni per la bonifica dell’ex Italsider

bagnoli

ROMA – Si torna a parlare di Bagnoli. Ieri, a Palazzo Chigi, la cabina di regia in cui si è discusso  delle bonifiche dell’area ex-Italsider del quartiere flegreo. Alla riunione hanno partecipato il commissario straordinario Francesco Floro Flores, l’ente attuatore Envitalia, il sindaco di Napoli Luigi De Magistris, il vicepresidente della Regione Campania Fulvio Bonavitacola e i ministeri del Mezzogiorno, dell’Ambiente e dei Beni Culturali.

Il ministro del Mezzogiorno Barbara Lezzi ha dichiarato l’arrivo di 320 milioni di euro per le bonifiche dell’aera di Bagnoli. Il prossimo passo sarà l’attuazione di una cabina di regia del Fondo per lo Sviluppo e la Coesione e la delibera del Cipe il 4 aprile.

Confermato lo stanziamento, si partirà con la bonifica dell’aerea interessata. Il piano di risanamento ambientale dovrebbe essere quello previsto dall’accordo interistituzionale del 2017 tra Governo, Regione Campania e Comune di Napoli. Le prime aree a godere della bonifica saranno quelle libere da sequestro, in attesa del responso delle corte di appello per le aree ancora sotto sigilli.

Soddisfazione da parte di Luigi De Magistris, criticità da parte della vicepresidente della Regione Campania Fulvio Bonavitacola la quale sostiene che il decreto del Ministero dell’Ambiente e quello dei Beni Culturali non contiene un chiaro ed oggettivo pronunciamento in favore del piano.

Potrebbe anche interessarti