Universiadi a Napoli: torneranno le auto sul “lungomare liberato”

Napoli – Napoli è in fermento per l’arrivo delle Universiadi, i 20 giorni di competizioni previsti dal 27 giugno al 16 luglio 2019. Il problema principale che resta da affrontare, però, è quello della mobilità. Bisogna considerare, infatti, che gli atleti dovranno muoversi dai loro alberghi, fra Napoli, Caserta e Salerno, per arrivare a Fuorigrotta, sede delle gare e luogo non certo noto per la facile circolazione stradale.

Se consideriamo che la dotazione giornaliera di veicoli prevista è di circa 300 autobus, 150 taxi, 300 auto e 100 Van viene da chiedersi dove passeranno tali mezzi e come faranno a non rimanere bloccati nel quotidiano traffico cittadino? Il 18 aprile verranno resi noti i dispositivi di traffico ufficiali per quei giorni, ma il Comune ha già fatto trapelare una delle soluzioni.

Il lungomare di Napoli sarà nuovamente attraversabile con le automobili ed altri veicoli. Si tratterà di una corsia preferenziale che da via Partenope condurrà fino a Fuorigrotta attraversando quello che, per anni, era stato il “lungomare liberato”. La corsia preferenziale sarà operativa solo nei 20 giorni delle Universiadi, poi il lungomare tornerà libero dalle macchine.

Un sacrificio necessario per la buona riuscita di un evento tanto grande e per rendere comunque vivibile la circolazione per i napoletani. La preoccupazione, ora, è solo capire se basterà a non creare il caos nella viabilità cittadina.

Potrebbe anche interessarti

Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione anche di “terze parti” per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookies. Scopri di più