Bullismo a Verona, bimba campana massacrata di botte dal compagno di classe

Regione Campania, 800 milioni di Euro per le scuoleUna terribile storia di bullismo nel Veronese, dove vittima è una bimba di soli 9 anni originaria del Casertano. Secondo il racconto della mamma, la bimba avrebbe subito delle violenze da parte di un compagno di classe delle elementari. La notizia è stata data dal quotidiano L’Arena.

Il bambino l’avrebbe spinta in bagno da dietro e poi l’avrebbe picchiata violentemente sul corpo e in testa ed infine le avrebbe dato un calcio in mezzo alle gambe. La piccola è stata portata al pronto soccorso dove è stata tenuta sotto osservazione per 18 ore.

Sono arrivata a scuola– racconta la madre della piccola – e mi sono accorta che nelle urine di mia figlia c’era del sangue e l’ho portata al pronto soccorso“. La bambina arrivata in ospedale di Villafranca lamentava dolori alle costole, all’addome e a livello genitale. “Già dalla prima elementare avevo detto alle insegnanti che c’erano dei problemi con questo bambino – ripete la donna – ma in risposta a queste segnalazioni avevo sempre ottenuto risposte che minimizzavano la questione“.

Secondo la madre della creatura le violenze sarebbero iniziate tempo fa, quando il bimbo avrebbe preso di mira la piccola. Intanto il ministro dell’Istruzione, Marco Bussetti, ha espresso parole dure sull’episodio: «Faremo luce al più presto su quanto accaduto, chiariremo se ci sono responsabilità. La scuola non ammette alcuna forma di bullismo. Un forte abbraccio ai genitori della bambina».

Potrebbe anche interessarti

Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione anche di “terze parti” per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookies. Scopri di più