MSC Crociere di Tokyo rinnova la sua sede, il progetto è di un architetto napoletano

Una delle società più importanti al mondo nel campo della crocieristica, la MSC Crociere, fondata da Gianluigi Aponte originario di Sorrento, nel 1988, rinnova la sua sede di Tokyo.

Come afferma La Repubblica, la nuova sede di Tokyo ha spazi più ampi, ma soprattutto presenta impianti e arredi non solo nel segno dell’innovazione e della tradizione, ma che rappresentano anche una perfetta armonia nell’unione della cultura italiana e della cultura giapponese.

In questo modo la MSC Crociere si prepara al grande appuntamento delle Olimpiadi che si terranno in Giappone nel 2020.

La nuova sede è stata inaugurata dall’ambasciatore Italiano a Tokyo, Giorgio Starace, accolto da Oliviero Morelli, napoletano e presidente della sede MSC crociere di Tokyo. Inoltre, il progetto è dell’architetto napoletano Matteo Belfiore, curato poi dalla società Shukoh.

Il progetto propone un’integrazione tra le culture italiana e giapponese. Quasi tutti gli arredi sono “made in Italy”, il design che è ormai affermato nel mondo e che è riconosciuto come garanzia di bellezza e qualità.

Decorazioni e opere d’arte di Giò Ponti e Yuri Fujiwara vivacizzano gli ambienti. Infine, i colori scelti per gli arredi e le pareti sono il blu e l’azzurro, proprio per richiamare il paesaggio costiero napoletano, oltre che per ricordare il blu che identifica la MSC Crociere.

Matteo Belfiore afferma in un post su facebook:

“Il mio progetto prende ispirazione dalla flessibilità dell’architettura tradizionale giapponese per consegnare un posto di lavoro moderno per la compagnia di crociera più veloce al mondo. Lo spazio qui è concepito per promuovere il benessere dei dipendenti, migliorare la loro comunicazione e valorizzare la produttività.
Le parole chiave per questo progetto – arredato con l’eccellenza dei brand di design italiano – sono flessibilità, benessere, innovazione, personalizzazione e integrazione delle culture italiane e giapponesi”.

Potrebbe anche interessarti


Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione anche di “terze parti” per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookies. Scopri di più