Video. Napoli nel caos: sposi sfrecciano in Ferrari tra centinaia di turisti

Aggiornamento 15.40: “Abbiamo effettuato tutte le verifiche del caso, la presenza della Ferrari in piazza San Gaetano era stata effettivamente autorizzata dal Comune di Napoli“. Lo comunicano il consigliere regionale dei Verdi Francesco Emilio Borrelli e il consigliere comunale del Sole che Ride Marco Gaudini, commentando la notizia apparsa su “la Repubblica”. “Il comandante della polizia municipale Ciro Esposito ci ha spiegato che il parroco della chiesa di San Paolo Maggiore aveva regolarmente richiesto il permesso per l’accesso dell’automobile adibita al trasporto degli gli sposi. Ovviamente, in questi casi, l’Amministrazione autorizza il passaggio della vettura fino alle immediate adiacenze della chiesa. A differenza di quanto è accaduto in occasione di altri matrimoni, come ad esempio quello di Tony Colombo, in cui il corteo al seguito della sposa ha bloccato un intero quartiere senza averne alcun titolo, stavolta sembrerebbe che le procedure sono state seguite in maniera assolutamente corretta“.

Napoli è una città in cui usare la macchina diventa sempre più complicato, si sa. Quello che però è accaduto in queste ore testimonia come ci sia un vero e proprio problema relativo alla circolazione ed all’assenza di uomini preposti affinché tutto avvenga secondo le regole del Codice stradale. Come riportato da Repubblica, infatti, due sposi sono sfrecciati in una lussuosa Ferrari decapottabile bianca nei pressi di piazza San Gaetano. Dopo la celebrazione delle nozze nella chiesa di San Paolo Maggiore, la coppia ha sfrecciato sul bolide tra centinaia di turisti e curiosi, che hanno filmato l’episodio.

Un caos urbano che sta diventando una spiacevole abitudine. In molti, infatti, hanno fatto più di un’analogia con il matrimonio trash tra Tony Colombo e la vedova del boss di camorra, Tina Rispoli. In quell’occasione, infatti, parte della circolazione in città fu completamente paralizzata.

Potrebbe anche interessarti