Noemi, lo sfogo del padre: “Quando si salverà la porterò via da Napoli”

Il padre di Noemi, la vittima, di soli 4 anni, di un agguato di camorra, avvenuto in piazza Nazionale, a Napoli, ha dichiarato al quotidiano La Repubblica, tutto ciò che ha fatto per tenere sua figlia al sicuro e che non è bastato. Il giovane padre, Fabio, distrutto dal dolore, dichiara che “quando si salverà, la piccola verrà portata via da Napoli”.

“Non voglio fare polemiche, ma penso di lasciare Napoli. Fa rabbia, ma ci sto pensando” – afferma l’uomo, che ha sempre cercato di tutelare la sua famiglia. “Ho mille pensieri in testa, ma conta solo uno: salvare la bambina. – continua Fabio –  Certo che penso ai rischi assurdi, che cosa penserebbe un altro al posto mio? lo e mia moglie facciamo di tutto pur di non far correre nessun pericolo alla bambina, si fanno sacrifici”.

“Tanti sacrifici per “proteggere” una figlia a Napoli e poi… – ribadisce il giovane uomo, che sembra conoscere bene i pericoli nel capoluogo campano –  io la mando all’asilo privato, la faccio stare sotto una campana di vetro”. Fabio spera ancora, insieme a tutta la sua famiglia, insieme a tutta Napoli, per il doloroso avvenimento. Noemi lotta tra la vita e la morte, è forte. Troppe le vite rovinate, perchè ci si trova nel posto sbagliato al momento sbagliato. Ed ora, tutti chiusi nel proprio dolore, si chiedono se tutto ciò un giorno avrà fine.

Potrebbe anche interessarti

Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione anche di “terze parti” per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookies. Scopri di più