Due donne segregate in casa, avevano paura degli estranei

Casa

E’ successo a Via Tacito presso Fuorigrotta dove due donne, rispettivamente madre e figlia vivevano da molti anni chiuse in casa, i vicini hanno raccontato che non uscivano di casa da diversi anni proprio da quando era morto il padre della ragazza.

L’allarme è stato fatto scattare dai vicini di casa, in quanto non vedevano da molto tempo il cestino con cui le donne prelevavano il cibo, senza uscire di casa, pertanto hanno subito chiamato il 113.

Gli agenti sono stati costretti a rompere il vetro di una finestra: una scena agghiacciate, erano stati messi mobili all’entrata, in modo tale che nessuno avesse potuto sfondare o aprire la porta, inoltre erano sparsi rifiuti in tutta la casa, addirittura una stanza era colma di rifiuti e non è stato possibile aprirla del tutto.

Adesso madre e figlie sono state prelevate dalla casa e portate all’ospedale San Paolo, mentre sul posto sono arrivati i tecnici della asl e del Comune.

Potrebbe anche interessarti