Video. Commerciante morto in via Duomo. DeMa: “Questi casi non succedono solo a Napoli”

Anche il Sindaco di Napoli ha voluto esprimere il suo cordoglio per la morte del commerciante di via Duomo. L’uomo che è deceduto a seguito della caduta di un cornicione, il quale si è staccato da uno  dei tanti palazzi storici pericolanti della zona.

E’ molto triste constatare come tutti i napoletani non riescano a stringersi in questi casi. Non tutti hanno dimostrato solidarietà nei confronti della famiglia della vittima. Quest’ultimo era un napoletano vero, molto attivo nel suo quartiere. E’ grave che alcuni napoletani poi facciano sciacallaggio su questa triste vicenda.” Così il  primo cittadino ha espresso il suo omaggio alla memoria del commerciante.

LEGGI ANCHE
De Magistris: “Ci saranno 64 pattuglie in più a Napoli. Accoglieremo più migranti”

Inoltre, ai giornalisti che gli hanno chiesto in merito a presunte colpe dell’amministrazione comunale, De Magistris ha risposto:Questo non è un tema soltanto napoletano. La vetustà degli edifici è un qualcosa che interessa tutta l’Italia e di cui i sindaci sono in prima linea. In molti casi però le amministrazioni comunali possono fare poco, come nell’ultimo caso accaduto, dove il palazzo è di proprietà privata. Vi è bisogno che vi sia un cambiamento nelle coscienze degli italiani”.

Il Sindaco di Napoli ha voluto così allargare il problema a tutto il territorio nazionale, discolpando in qualche modo Napoli dall’essere l’unica pecora nera d’Italia.

LEGGI ANCHE
Napoli Museo Aperto: musei, stazioni dell'arte e chiese prolungano l'orario di apertura

 

Potrebbe anche interessarti