Conte ai lavoratori Whirlpool: “Diremo all’azienda di non chiudere lo stabilimento”

Anche il Presidente del consiglio dei Ministri, Giuseppe Conte, ha voluto far sentire la sua vicinanza ai lavoratori della Whirlpool di Ponticelli. Si è da poco conclusa infatti una riunione, alla quale hanno partecipato anche le rappresentanze operaie e sindacali presenti nello stabilimento di Napoli Est.

Abbiamo un vicepremier che è di questi territori, quindi è ipersensibile di suo a questa vicenda da parte del governo massima disponibilità per salvaguardare la prospettiva industriale e il mantenimento dei livelli occupazionali. Alla proprietà di Whirlpool diremo: avete problemi, un piano industriale che non vi rende, avete problemi sul piano della competitività? Qui ci sono 380 talenti della Apple Academy che sfornano prodotti digitali competitivi nel mondo: chissà che loro non abbiano qualche idea per voi. Raccogliete qui la sfida della competitività, non andate a cercarla in Svezia o Polonia perché ve la offriamo qui, nel punto apparentemente più degradato della città”. Queste sono state le parole di Conte, in merito al vertice con gli operai Whirlpool.

La vicenda non sembra chiudersi e ormai non si contano più i rappresentanti della politica, locale e nazionale, che hanno discusso con i lavoratori. Si spera che il tutto si risolva per il meglio. 

Potrebbe anche interessarti


Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione anche di “terze parti” per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookies. Scopri di più