Nuovi treni-bus diretti per Pompei ed Amalfi: sconti agli scavi e altre agevolazioni

La regione Campania mira ad implementare gli afflussi di turisti. Sono in arrivo infatti i treni-bus per Pompei ed Amalfi, che cercheranno in qualche modo di migliorare il tratto turistico durante la stagione estiva.

L’iniziativa è stata lanciata da Trenitalia e questi treni-bus per Pompei ed Amalfi entreranno in funzione il 7 Luglio. Si chiameranno Amalfi Link e Pompei Link e preleveranno i turisti dalle stazioni rispettivamente di Pompei e Vietri sul Mare. Il tutto per poi portare gli stessi, senza alcuna fermata aggiuntiva, all’ingresso degli Scavi o all’ingresso del centro storico della ex Repubblica marinara. I biglietti potranno essere acquistati cumulativamente a quelli in partenza da Napoli e, nel caso di Pompei link, comporteranno anche uno sconto sul prezzo della visita al sito archeologico.

Il Presidente della Regione Campania, Vincenzo De Luca, ha parlato dei tanti successi della sua amministrazione in merito al settore del trasporto pubblico. “Con 24 nuovi treni abbiamo fatto uno sforzo enorme, migliorando la vita di migliaia persone. Siamo al fianco dei pendolari e infatti sono in consegna 9 nuovi treni della linea Metrocampania nordest e 12 per l’area Flegrea per 80 milioni. Va avanti in maniera decisa il programma gigantesco di rinnovamento dei mezzi pubblici della Regione.” Queste sono state le sue parole, secondo il Mattino.

Sulla nuova tratta estiva, due parole sono state spese anche dal direttore divisione passeggeri regionale di Trenitalia, Maria Giaconia. Ella ha infatti affermato che:  “noi consideriamo questo shift nodale un ulteriore passo avanti nel nostro lavoro per convincere le persone a scegliere i trasporti pubblici sempre, lasciando l’auto e usando trasporti pubblici comodi, sicuri e sostenibili. Amalfi e Pompei Link legano treno e bus sul territorio”. 

Nonostante i ritardi, le soppressioni e le eliminazioni della Circumvesuviana e le altre tante problematiche legate ai pubblici trasporti, sembra che qualcosa si stia muovendo dal punto di vista del traffico turistico.

Potrebbe anche interessarti


Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione anche di “terze parti” per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookies. Scopri di più