Ginevra uccisa dal papà, la mamma: “Dovevo lasciarlo prima”

Una relazione apparentemente normale ma che era diventata insostenibile quella con Salvatore. Una settimana di liti, anche durante la breve vacanza a Capaccio.

Così Agnese, mamma della piccola Ginevra, ha confidato a chi le sta accanto in questi giorni terribili: “Avrei dovuto lasciarlo, dovevamo separarci“. Nervosismi e un clima di accuse reciproche quello che ha preceduto il folle gesto, lunedì mattina, quando Salvatore ha afferrato la piccola e l’ha lanciata giù dalla finestra, approfittando di un momento di distrazione della mamma.

Agnese, da medico, avrebbe tentato anche di rianimare la sua piccola Ginevra, ma ormai non c’era più nulla da fare. Così i medici del 118 arrivati sul posto hanno soccorso anche lei, distrutta dal dolore.

Intanto, Salvatore Narciso che ieri è stato operato al Cardarelli, è piantonato in ospedale. Ancora non sono chiari i motivi del suo gesto, anche perchè ieri il giudice ha deciso di rimandare l’interrogatorio.

Potrebbe anche interessarti


Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione anche di “terze parti” per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookies. Scopri di più