Elmas: “Napoli, la mia grande occasione”. Chi è il nuovo acquisto tanto voluto da Ancelotti

Sorriso sereno, pollice alzato e via, pronto per l’allenamento. Così Elif Elmas, uno dei nomi più caldi di questo calciomercato, ha raggiunto il suo nuovo gruppo “di colleghi” a Dimaro, pronto a svolgere insieme a loro questi ultimi giorni di ritiro e di lavoro tecnico e tattico.

Un ragazzo dalla faccia pulita, giovane e all’apparenza un pò introverso. Ma si sa, Napoli riuscirà a scioglierlo, perchè i napoletani lo sanno fare, hanno così tanto calore da vendere, sono così contagiosi nel loro entusiasmo folkloristico e schietto, che farebbero divampare gli animi anche di coloro più chiusi e schivi.

Elmas è approdato alla corte di Ancelotti, con tutte le buone intenzioni, infatti ha dichiarato al Corriere dell Sport che: “Sono davvero felice ed emozionato di giocare nel Napoli. Questa è la mia grande occasione, una sfida per dimostrare quanto valgo”.

Ed è proprio così. Perchè Napoli è una grande piazza, guidata da uno dei tecnici più blasonati e invidiati nel panorama calcistico mondiale. E sarà proprio il solo Re Carlo ad estrapolare il meglio da questo ragazzone macedone alto poco più di un metro e ottanta, che ha fortemente voluto in squadra.

Di “mestiere” fa il centrocampista, ma il talento che ha solo 19 anni ha ottime capacità da mezzala, una visione di gioco finissima ed è capace di correre con eleganza per tutto il campo, palla a piede, cercando e trovando il varco giusto per infilarsi e sfondare ogni muro difensivo. E’ difficile stare dietro ad Elmas, la sua velocità e la sua padronanza nel possesso palla lo rendono imprevedibile. Per questo motivo sarebbe una buona pedina da lanciare tra le linee e posizionarlo a “metà strada” tra l’attacco e il centrocampo. Insomma un calciatore che ha tutte le carte tecniche per integrarsi alla grande al gioco azzurro.

O almeno è questo che si può dedurre sfogliando la sua scheda tecnica. Ma di certo Ancelotti, sa il fatto suo e sarà lui e far brillare questo diamante approdato alla sua corte.

 

Potrebbe anche interessarti