Violenza in Ospedale. Dà uno schiaffo alla dottoressa: si era rifiutata di fare una siringa

Ancora una volta, una notizia che lascia tutti sconcertati. Soprattutto quando a pagarne le conseguenze è chi sta svolgendo il proprio lavoro. Soprattutto per un mestiere decisamente particolare e importante, se non importantissimo, cioè quello del medico.

Ad essere questa volta bersaglio immotivato di violenza, è stata una dottoressa che ha ricevuto un sonoro schiaffo dal marito di una paziente. A quanto si evince dai fatti e dalle testimonianze l’uomo avrebbe reagito in maniera violenta al categorico no della dottoressa di somministrare un antidolorifico alla moglie.

Lo spiacevole episodio è avvenuto ad Ischia, quando l’uomo di 46 anni originario di Mugnano si era presentato all’Ospedale con la moglie. L’uomo era già munito di una fiala in mano e aveva chiesto al medico di guardia in questione di iniettare il farmaco alla moglie. Di tutto rimando il medico gli avrebbe risposto di recarsi o al pronto soccorso oppure a qualche infermiere di turno perchè ciò che l’uomo le chiedeva non rientrava nelle proprie mansioni.

Così l’uomo mentre usciva dalla stanza, ha avuto uno scatto d’ira e ha colpito in pieno volto la donna che gli aveva negato l’iniezione.

La dottoressa ha subito denunciato l’uomo che ora dovrà rispondere di  violenza a pubblico ufficiale, lesioni personali e interruzione di pubblico servizio.

 

Potrebbe anche interessarti