Chiede un giorno di malattia per andare a vedere la Juventus: infermiera arrestata

E’ stata arrestata un’infermiera per aver dichiarato il falso, pur di raggiungere fini personali. La donna avrebbe chiesto un giorno di malattia per recarsi a Torino e assistere ad un match della sua sqaudra del cuore, la Juventus.

Il tutto è stato scoperto grazie ad alcune intercettazioni telefoniche, in cui la donna avrebbe intrattenuto una conversazione con la figlia, alla quale ribadiva e raccomandava di non rivelare a nessuno di essere andata a vedere la partita allo stadio. E se in caso in cui avessero chiesto lei dove fosse, di rispondere che era dal parrucchiere.

La donna è accusata di truffa ai danni dello Stato, perchè non solo si è procurata in diverse occasioni certificati di malattia falsi per andare facilmente in vacanza o fare viaggi, ma inoltre si assentava da lavoro, dopo aver timbrato il cartellino, per svolgere mansioni personali.

LEGGI ANCHE
Foto. Sturaro, insulti a un 12enne napoletano: "Ritardato del c***o. Scusa, Gomorra..."

Oltre all’infermiera, che lavora presso il reparto di Patologia clinica dell’ospedale S. Sebastiano di Caserta, sono finiti agli arresti domiciliari anche l’ex primario e la moglie.

 

Potrebbe anche interessarti