Cumuli di rifiuti a Napoli, arriva il contrattacco del Comune: fioccano le multe

spazzatura rifiutiIn un periodo in cui la gestione dei rifiuti in città si dimostra poco funzionale, e non è raro imbattersi in cumuli di spazzatura in strada, il Comune ha deciso di passare al contrattacco. La polizia municipale ha infatti intensificato i controlli sul territorio per chiunque getti in strada rifiuti fuori orario e ingombranti.

Sono diverse le zone partenopee che si ritrovano a subire le conseguenze di un’irregolare gestione di rifiuti. Tra questi il quartiere Stella, uno dei più antichi della nostra città. Qui sono stati sanzionati diversi utenti per aver conferito i rifiuti fuori orario, e anche un piccolo cantiere edile responsabile della ristrutturazione di un locale, che provocava l’accumulo di materiale edile di risulta in strada.

Anche in zona Chiaiano sono stati sanzionati ben dieci utenti che conferivano rifiuti non differenziati. A Poggioreale, invece, tre esercenti di attività di vendita al dettaglio sono stati multati per la gestione irregolare dei rifiuti prodotti e per aver occupato suolo pubblico in eccesso rispetto all’autorizzazione. In tal modo gli utenti sono stati obbligati al ripristino dello stato dei luoghi.

Purtroppo sono diversi gli esempi di mancato rispetto delle norme del vivere civile. Un esercizio commerciale in zona Vasto è stato sanzionato per il conferimento del rifiuto umido organico in modo difforme. Un venditore di pesce, invece, è stato sorpreso ad occupare un marciapiede con i prodotti della vendita (peraltro abusiva), i cui scarti imbrattavano la sede stradale antistante le campane di raccolta dei rifiuti

Proseguiranno ancora i controlli della polizia municipale, con il personale appartenente al reparto di Tutela Ambientale, e ulteriori controlli saranno predisposti con l’ausilio degli ispettori ambientali ASIA nel centro cittadino. Insieme al fenomeno dei roghi tossici, quello della cattiva raccolta dei rifiuti è tra i più dannosi per la salute dei campani, e va combattuto con tutte le armi a nostra disposizione.

Potrebbe anche interessarti