Video. Crisi di Governo, Conte in diretta al Senato: “Salvini ha seguito interessi personali”

La seduta in Senato del presidente del Consiglio Giuseppe Conte in Aula è iniziata poco dopo le 15. È il primo atto della parlamentarizzazione della crisi. “Il ministro dell’Interno ha dimostrato di inseguire interessi personali e di partito. Quando una forza di partito si concentra solo sui propri interessi finisce per compromettere l’interesse nazionale”.

Le scelte di Salvini rivelano scarsa sensibilità istituzionale e carenza di cultura costituzionale”, ha dichiarato Giuseppe Conte, parlando nell’Aula del Senato, attaccando direttamente Matteo Salvini.

Seduti al suo fianco i due vicepremier, Salvini e Luigi Di Maio. Il Paese ha urgente bisogno che siano completate le misure per favorire la crescita economica e gli investimenti. Abbiamo predisposto vari strumenti che con questa incertezza rischia di non essere valorizzati. Caro ministro dell’Interno, promuovendo questa crisi di governo ti sei assunto una grande responsabilità di fronte al Paese. Ti ho sentito chiedere ‘pieni poteri’ e invocare le piazze a tuo sostegno, questa tua concezione mi preoccupa”, ha continuato Conte.

Amici della Lega, – ha affermato – avete tentato di comunicare l’idea del governo dei No e, così, avete macchiato 14 mesi di intensa attività di governo pur di alimentare questa grancassa mediatica. Così, avete offeso non solo il mio impegno personale, e passi, ma anche la costante dedizione dei ministri. Avete offuscato la miriade di iniziative come il rilancio per il Sud. Ricordo ad esempio che ora abbiamo un solo piano tariffario per le autostrade, la riforma dello sport, l’assegnazione delle olimpiadi invernali, questo è un governo che ha lavorato intensamente sino all’ultimo giorno altro che governo dei no”.

La diretta del premier Giuseppe Conte.

Potrebbe anche interessarti


Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione anche di “terze parti” per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookies. Scopri di più