Salvini dopo incontro con Mattarella: “L’accordo PD e M5S è vecchia politica”

L’ex vice-premier Matteo Salvini ha concluso le sue consultazioni con il presidente della Repubblica Sergio Mattarella. Al termine dell’incontro ha rilasciato alcune dichiarazioni sull’ipotesi di un Governo che vedrebbe uniti il Movimento 5 Stelle ed il Partito Democratico: soluzione proposta da molti, ormai, per contrastare la Lega.

“Un ‘accordo contro’, – critica Salvini – tra Pd e M5S, è la vecchia politica. Io non penso che l’Italia abbia bisogno di un ‘governo contro’. Se poi qualcuno mi dice “ragioniamo perché i ‘no’ diventano ‘si’, miglioriamo la squadra, diamoci un obiettivo, facciamo qualcosa ‘non contro’, ma ‘per’, io l’ho sempre detto, sono una persona concreta, non porto rancore guardo avanti, non indietro”.

L’ex ministro si mostra, ovviamente, fortemente contrario ad un accordo che escluderebbe totalmente la Lega dal Governo, impedendo anche la corsa alle urne in autunno, soluzione che Salvini aveva auspicato sin dal primo momento in cui aveva ipotizzato la fine del Governo Conte.

“Bella discussione, sono contento di essere a capo di una forza compatta. Abbiamo scelto di portare nelle case degli italiani le cose che non vanno, – continua ad affermare – qualche anno fa sarebbero rimaste nelle stanze segrete. L’Italia non può permettersi di perdere tempo, – conclude ritornando sul punto – con un governo che litiga”

Potrebbe anche interessarti


Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione anche di “terze parti” per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookies. Scopri di più